Dai posti belli di Chignole, Cuotto e Janno Piro produciamo il vino buono di Pietratorcia che, all’improvviso, trasforma i tuoi momenti.
Un aperitivo, un pranzo, una cena, una passeggiata, una gita in barca: la felicità all’improvviso. #abelloebuono

In un bicchiere di Biancolella o Forastera, è facile trovare tutta la meraviglia dei nostri paesaggi, sentire la sapienza dei nostri contadini e la tradizione delle nostre famiglie: una lunga storia vitivinicola che si lega con il mito e il fascino millenario dell’isola d’Ischia.

23
32
31
33
48
35

Vieni a Ischia, bevi Ischia!

In oltre sette ettari di terreno sono piantati i nostri vitigni selezionati che producono uve Biancolella, Forastera, Uva Rilla, Viognier, Malvasia di Candia aromatica, Fiano e Greco (per i vini bianchi); Guarnaccia, Piedirosso, Aglianico, Syrah (per i vini rossi): tutto il bello di Ischia!
Gli impianti sono curati in microzone ad alta vocazione, tra Forio e Serrara Fontana, con un’esposizione occidentale che è a dir poco straordinaria.

Il tufo verde punteggiato dalle piccole schegge brillanti

Piccoli cristalli di sanidino riappaiono nei rivestimenti delle cantine costruite alla fine del 1.700. Ambienti suggestivi che ospitano fusti di acciaio e barrique in rovere, dove invecchiano le selezioni di bianchi e rossi, dove maturano gli aromi delle bottiglie di grande pregio.

I vostri momenti #abelloebuono

tagga i tuoi momenti speciali con l'hashtag #abelloebuono

Lui mi ha guardata. Eravamo sulla prua con il Soccorso alle spalle. In mezzo al mare. Attorno a noi i gabbiani e il soffio del vento. #abelloebuono ci ha sorpresi il tramonto meraviglioso di questa fantastica isola. Mi ha baciata. Possono esistere attimi più perfetti di questo?

Respirare quest’isola, la sua aria, il sole che abbronza la pelle. Respirare e sentirsi di colpo trent’anni di meno. #abelloebuono mi rivedo ragazza, scalza, sulla sabbia che scotta, e tutto il mare, e tutta la vita davanti.
Siria

Eravamo a tavola, io giocavo con le briciole di pane e lui sorrideva. E’ arrivato il primo, profumo di melanzane, pomodori, cose buone. Poi, #abelloebuono mi ha versato il vino, era un vino bianco, dorato, che sembrava contenere gocce di raggi di sole. Era Forestera. Non c’è niente di più bello che condividere buon cibo e l’amore.

Noi siamo amiche da una vita, poi come succede spesso, il tempo ci ha divise, abitiamo in paesi diversi, ma ogni anno organizziamo una breve vacanza da passare tutte insieme. Quest’anno abbiamo scelto Ischia. La musica sulla spiaggia, il barista che ci ha dato un Biancolella e, come dice lui… #abelloebuono abbiamo capito quanto ci vogliamo bene.

Lei è una forza della natura. Ha sempre qualcosa da fare, da creare, non riesce mai a stare ferma. In quel momento stava giocando con le briciole di pane. Io l’ho guardata, poi è arrivato il cameriere con le portate. Prima di mangiare le ho versato il vino. Il Chignole rende le persone felici. #abelloebuono ci siamo scambiati un bacio. Non ci siamo detti nulla, ma le nostre labbra avevano dentro tutto l’amore del mondo.

Siamo le anime della festa, facciamo baldoria, ci piace ridere, scherzare, ballare fino a tardi, andare in barca tutti insieme, ma quella volta lì è successo tutto a #belloebuono. Era un momento di bellezza assoluta, ci siamo abbracciati tutti, e abbiamo guardato scendere il sole in mezzo al mare. La felicità è tutta qui, tra Forio e Lacco Ameno

Da quanto tempo avevo preparato quel momento. Lei non si aspettava nulla, parlava delle nostre cose solite, delle sue amiche, dei suoi interessi. #abelloebuono mi ha guardato, sapeva che stavo architettando qualcosa. Dalla tasca ho tirato fuori uno scatolino, gliel’ho dato. Tremavo. Lei lo ha preso con una mano, con l’altra si è messa una mano sul viso, felice e incredula. Poi, con il cuore che batteva impazzito e con tutto il fiato che avevo in corpo: “Anna, mi vuoi sposare?”

“Ragazzi, ascoltatemi”, presi la parola, e tutti fecero silenzio. “Stavolta devo dirvi una cosa seria! Qui ci vuole un brindisi”. Tutti alzarono i loro calici, in attesa. Io mi gustai il profumo del vino Forastera e gli sguardi dei miei amici in attesa. #abelloebuono dissi “la mia felicità è avervi accanto. Alla nostra amicizia.” Brindammo. Non si aspettavano davvero da me una cosa seria, ma in quel momento, sentivo di dire loro questa cosa. Non c’è mai un momento preciso per dire “ti voglio bene”, ma c’è sempre un momento bello e buono.

L’abbracciai. E’ sempre  uno scricciolo accanto a me. I nostri bicchieri di Biancolella erano mezzi vuoti, ma la gioia di stare insieme era piena. #abelloebuono mi ha dato un bacio, una cosa semplice, sulla guancia sinistra. Chissà, forse un giorno ci sposeremo. E così, da una vita insieme, mi godo ogni momento.

Lui lo sa cosa penso, perché mi conosce da sempre, ma posso ancora dirgli cose che lo spiazzano: stavamo bevendo tranquillamente il nostro Pietratorcia, #abelloebuono mi sono avvicinata a lui, e gli ho sussurrato all’orecchio: “Vieni a vivere con me?”. Lui ha lasciato il bicchiere a metà, si è girato verso di me e, davanti a tutti, mi ha baciata. Non sapevo che il vino avesse il sapore della felicità.